1
0 %
Italiano
Inglese
Tedesco
Accedi
1
Seleziona un'area di ricerca oppure inserisci una parola chiave
Filtra i contenuti per tipologia o categoria
Centro dell area di ricerca Effettua la tua prima ricerca per visualizzare questo dato
Raggio dell'area di ricerca Effettua la tua prima ricerca per visualizzare questo dato
Numero di contenuti e di categorie
Annulla
Reset
Around You
Seleziona
Deseleleziona
159 results in 17 categories
    Toggle Info

    Kipling Lara

    Praga, Repubblica Ceca

    07

    May

    2016

    SHARE
    Montesano sulla Marcellana
    84033 Montesano sulla Marcellana SA, Italia - 0.67 Km
    Nessuna immagine da visualizzare

    Si narra che gli abitanti di marcellinum, paese situato a valle dell'odierna Montesano, a causa dell'aria malsana dovuta ai luoghi paludosi, ed in seguito ad epidemie di peste, si siano rifugiati in collina (a circa 850 m sul livello del mare) ove fu fondato, intorno all'anno mille, il nuovo paese che proprio per la salubrità dell'aria e delle sue numerose sorgenti fu denominato Montesano. Il toponimo "sulla marcellana" deriva dal luogo di origini Marcellinum e dalla strada Marcellana che lo attraversava. Il vasto territorio comunale, si articola su valli, monti ed altopiani. Sul territorio a valle che delimita la fine del Vallo di Diano in direzione sud, sorge il secondo centro abitato del Comune, Montesano Scalo. In questa parte del territorio, al confine con i limitrofi comuni di Buonabitacolo, Casalbuono e Sanza, esiste da diversi anni ormai, il parco regionale "Cerreta - Cognola", un'oasi di verde costituita da un vastissimo bosco di alberi secolari, al cui interno vengono allevati allo stato brado, diverse specie di animali, ormai quasi scomparse allo stato libero. Risalendo il territorio comunale verso l'abitato capoluogo, si incontra la zona "termale", caratterizzata da una consistente presenza di sorgenti di acque oligominerali, e qui, nei pressi dello stabilimento termale, l'amministrazione comunale ha creato "un'oasi di benessere", un percorso pedestre attrezzato, dal quale si può godere anche di una bellissima vista panoramica. Oltrepassato il capoluogo, si incontrano alcuni altopiani, posizionati a diverse altitudini che variano dai 900 ai 1200 metri. Il più vasto è la piana di Magorno - Tardiano, in questa pianura, di inverno se la piovosità lo consente, si forma un piccolo lago alluvionale. Se si decide di imboccare uno dei vari sentieri che si inerpicano su per i monti della Maddalena, tra boschi e prati, non è difficile imbattersi in mandrie di bovini lasciate libere di pascolare, in volpi e cinghiali. IL Borgo è ricco di luoghi da visitare, soprattutto di luoghi religiosi. Basti pensare a : Abbazia di Santa Maria di Cadossa, complesso ecclesiastico risalente all'anno 1000, legata alla venerazione di San Cono di Riano anche conosciuto come San Cono da Teggiano. Grancia Basiliana di San Pietro, risalente all'XI secolo. Chiesa e Convento dei Cappuccini risalente al XV secolo. Cappella di Sant'Antonio Abate, risalente al XIII secolo. Chiesa di Sant'Andrea, costruita nel 1300, crollata a seguito del terremoto del 1857, con successiva ricostruzione terminata nel 1931. Chiesa dell'Assunta, anche conosciuta con il nome di "Chiesa Nuova", fu costruita tra il 1718 e il 1731 per volere dei fratelli Pietro e Antonio Gerbasio, baroni del posto; Cappella di San Vito Martire; Cappella di S. Maria delle Grazie; Chiesa di Sant'Anna, imponente edificio in stile gotico che domina la piazza principale del paese, costruita tra il 1954 e il 1959 per volere del magnate Filippo Gagliardi. Chiesa Evangelica Pentecostale ADI, luogo di culto della confessione cristiana Protestante; Chiesa di S. Maria di Loreto, risalente al XVII secolo e completata nel 1871 (frazione Arenabianca); Chiesa del Sacro Cuore Eucaristico risalente al 1934 (frazione Scalo); Chiesa di San Gerardo Maiella, costruita negli anni '70 alla Frazione Tardiano; Cappella di S. Espedito Martire risalente al 1924 (frazione Magorno); Cappella di San Vincenzo Ferreri risalente al 1973 (c.da Tempa la Mandra).

    Dai voce alla tua opinione! Vota questo contenuto.
    Sposta il mouse sulle stelle e clicca per votare
    1
    1 1
    1 1 1