Image

Image

Duomo di San Giorgio (Ragusa)

Piazza Duomo, 97100 Ragusa RG, Italia

by Lara Kipling
107

Overview

Anticamente la Chiesa di San Giorgio si trovava nella zona orientale di Ragusa Ibla. Dopo il distruttivo terremoto del 1693 essa fu ricostruita nel posto dove si trova attualmente. Dell’antica struttura rimane il bel portale del 1400 in stile Gotico-Catalano. La sua facciata, dall’alto corpo centrale convesso, si mostra imponente, movimentata e divisa in 3 oridini. Fu progettata nel 1744 da Rosario Gagliardi e terminata poi nel 1775, data incisa sulla cuspide. La parte sovrastante della cupola neoclassica alta ben 43 m. fu opera di Carmelo Cutrano nel 1820. Al suo ingresso si trovano tre meravigliosi portali. Quello centrale è ricco di elementi decorativi artistici di pregiato aspetto, mentre sui portali laterali sono scolpite le vicissitudini relative al martirio di San Giorgio, ad opera di Vincenzo Fiorello del 1793. La struttura del Duomo di S. Giorgio a Ragusa Ibla si dispone su di una pianta a croce latina con 3 navate. Queste ultime si dispongono su imponenti pilastri, inoltre si osservi la meravigliosa cupola ed una ampia e profonda abside. L’interno del Duomo di S. Giorgio a Ragusa Ibla è caratterizzato da ampie finestre vetrate istoriate in stile moderno, ovvero vetri decorati da rappresentazioni religiose. Di grande interesse e bellezza sono i parecchi affreschi dell’artista Vito D’Anna come ad esempio l’Immacolata, la Gloria di San Nicola e l’Angelo custode. Di rilevante bellezza in Sagrestia è un’antica pala d’altare marmorea della scuola del Gagini, composta da statue raffiguranti SS Giorgio, Ippolito e Mercurio con importanti rilievi nel basamento. Il Duomo di S. Giorgio a Ragusa Ibla conserva inoltre, esattamente sopra le porte laterali, la Statua del Santo a cavallo fatta da Girolamo Bagnasco del 1874 e lo scrigno contenente le reliquie di S. Giorgio. Entrambi i simulacri vengono portati in processione durante la celebrazione del Patrono di Ragusa Ibla che si festeggia l’ultima domenica di Maggio. E’ doveroso da parte nostra ricordare che il Duomo di S. Giorgio a Ragusa Ibla ospita anche un magnifico organo Serassi del 1881, che conta la bellezza di 3368 canne. Come in ogni Chiesa principale di ogni città anche qui viene custodito un prezioso Tesoro. Appartenente al Tesoro del Duomo di S. Giorgio a Ragusa Ibla è una stauroteca Bizantina del VII secolo di bronzo a due valve, chiusa entro una croce d’argento del 1530, inoltre fanno parte alcuni busti d’argento ed un meraviglioso tronetto sempre in argento.