Image

Image

Maialino nero casertano detto pelatello

81100 Caserta CE, Italia

by Lara Kipling
216K

Overview

Almeno da 2000 anni nelle campagne del casertano e della regione è allevato un suino di colore grigio ardesia, ciò è riscontrabile da diverse testimonianze di storici romani, come da pitture rinvenute presso gli scavi di Pompei ed Ercolano. Erano i progenitori di quella che poi verra definita la razza Nera Casertana, di cui parla frà i tanti il Baldassarre esimio studioso di razze animali che già nel 1899 parlava di una presenza massiccia, nel regno di Napoli e nell’allora Terra di Lavoro, di circa 450.000 scrofe di razza Casertana. L’orgoglio suino Italiano fu definito all’epoca e lo era veramente, visto che da esso sono state tramite incroci, migliorate e rinsanguate le attuali razze da allevamento intensivo: Large White, Large Black, Landrace ecc. Purtroppo negli anni '60 si registrò in Italia l'importazione incontrollata di maiali bianchi provenienti dal centro e nord d'Europa. Questi crescevano più velocemente con un’alimentazione più economica e meno dispendiosa soprattutto dal punto di vista delle energie fisiche, decretando così quasi la fine del maiale di razza Casertana, tanto che negli anni settanta e ottanta fino ai giorni nostri ne rimanevano solo pochi esemplari per la riproduzione ad uso familiare che qualche contadino del comune di Teano e del Beneventano aveva gelosamente salvaguardato . Erano gli anni del boom economico quando ci siamo scoperti tutti un po’ più ricchi, con le prime malattie da benessere (colesterolo, trigliceridi ecc), lui, l’umile suino che per millenni aveva servito la sua funziona egregiamente, per la sua capacità molto apprezzata in antichità di riuscire a crescere con un alimentazione molto povera ed al pascolo. Di produrre delle carni molto sapidiche, povere di liquidi, ricche di sali minerali, con un tenore di grassi più alto della media, ma comunque grassi nobili. E' in itinere, inoltre, tutto il percorso burocratico per il riconoscimento del marchio D.O.P. per le carni fresche del suino nero casertano solo per la regione Campania, regione Molise e per una parte della provincia di Frosinone e Latina, ex Alta Terra di Lavoro.