Image

Image

Villa dei Mulini

57037 Portoferraio LI, Italia

by Lara Kipling
114

Overview

Si trova nella parte alta del centro storico di Portoferraio, sul terrazzo naturale formato dalle colline sulla cui sommità sorgono i medicei forti Stella e Falcone. Si affaccia su un'alta scogliera, sopra la spiaggia delle Viste, con un bel panorama sul mare aperto. La palazzina sorge all'interno di uno dei bastioni del perimetro fortificato della città, che doveva battere quel lato, gi validamente protetto dalla scogliera sopra detta. La zona prese il nome di Mulini, proprio perché qui furono realizzati quattro Mulini a Vento, grazie anche all'abbondante ventilazione, indispensabili al fabbisogno di una piazzaforte. All'arrivo di Napoleone non esistevano più, abbattuti qualche anno prima dalle autorità francesi. Napoleone si preoccupò personalmente degli arredi e del mobilio. Informato da uno dei suoi fedeli che la sorella Elisa, La Baciocca come la chiamano in Toscana, era fuggita da Piombino per rifugiarsi da Murat, inviò degli uomini che con la massima naturalezza effettuarono il trasloco della mobilia, lo smontaggio delle persiane e dei pavimenti, lasciando ironicamente anche una ricevuta all'interdetto generale Starhengerg. Un colpo di fortuna poi l'aiutò a completare gli arredi: Napoleone venne a sapere che una nave, rifugiatasi per una tempesta nel golfo di Porto Longone, conteneva l'arredamento di Camillo Borghese, l'illustrissimo principe romano, sposo di Paolina Bonaparte, ma ormai di fatto separato, che si stava rifugiando a Roma. "Bah!" fece Napoleone stropicciandosi le mani, "tutto questo non esce dalla famiglia!". Purtroppo il mobilio originale è andato disperso.