Image

Image

Abbazia di Santa Maria di Vezzolano

Località Vezzolano, 14022 Albugnano AT, Italia

by Lara Kipling
110

Overview

L'Abbazia di Santa Maria di Vezzolano è un gioiello artistico incastonato ai piedi di uno dei colli più alti del Monferrato. Nella serena tranquilità di questa valle, nel corso dei secoli, artisti ed artigiani poco noti hanno realizzato capolavori che arricchiscono ancora oggi uno dei monumenti meglio conservati e più significativi di tutto il Piemonte. Benché la leggenda faccia risalire a Carlo Magno la sua fondazione , il primo documento in cui è menzionata l’Ecclesia di Santa Maria di Vezzolano risale al 1095: si tratta dell’investitura di Teodulo ed Egidio ad officiales, con l’impegno di attenersi ad alcuni precetti condivisi e di vivere secondo la regola canonica, probabilmente quella di sant’Agostino, attestata in seguito in Vezzolano da bolle papali del 1176 e del 1182. Artisticamente questo complesso costituisce l'esempio più pregevole, in Piemonte, di architettura romanico-lombarda. La facciata, in puro stile lombardo, costruita in mattoni, intersecati da fasce di arenaria nella quale sono visibili conchiglie marine fossili, presenta una ricca decorazione scultorea di connotazione transalpina, concentrata nella parte centrale. L'interno è in precoci forme gotiche. La navata centrale è suddivisa da un pontile (nartece o jubé), rara struttura architettonica su colonnine. Sul pontile si stende un bassorilievo policromo a due registri sovrapposti raffigurante i Patriarchi e Storie della Vergine, riferibile alla terza decade del Duecento anche se reca la data 1189. Nel Chiostro, uno dei più belli di tutto il Piemonte, si trovano capitelli scolpiti e un importante ciclo di affreschi del trecento. Il giardino, con la sua posizione centrale, fa riferimento alla centralità dell'uomo che lo coltiva, mentre il verde che lo abbelisce rappresenta un legame tra la bellezza del mondo e quella divina.