Image

Image

Piazza San Carlo

Piazza S. Carlo, Torino, Italia

by Lara Kipling
111

Overview

Diversi furono i nomi dati alla piazza nel corso dei secoli: fu prima Piazza Reale, poi Piazza d’Armi e Place Napoléon nel periodo napoleonico. la storia di Piazza San Carlo si intreccia con le vicissitudini della famiglia Savoia. La piazza venne, infatti, inaugurata nel 1638 e rappresentava il desiderio del Duca di Savoia di espandere la città verso Sud, dopo che Torino divenne capitale del regno. Sulla piazza, di forma rettangolare, sorgono ancora oggi numerosi luoghi di interesse: al centro è situata una statua equestre di Emanuele Filiberto, mentre, sul lato sud della piazza, si trovano le due chiese gemelle in stile barocco, quella di Santa Cristina costruita nel 1639 e quella di San Carlo del 1619. Proprio in questa piazza, nel 1773, il celebre scrittore Vittorio Alfieri acquistò una casa, in cui in seguito istituì una società ispirata a Voltaire insieme ad alcuni compagni di Accademia. Non è solo la sua bellezza a rendere famosa Piazza San Carlo, ma soprattutto l’importante ruolo sociale che svolse fin dalla sua realizzazione. Sul perimetro della piazza sorgono, infatti, diversi caffè, luoghi in cui tipicamente intellettuali e uomini di cultura, ma anche nobili e reali, usavano riunirsi per discutere, in particolar modo, di faccende politiche. Famosissimo è, sicuramente, il Caffé San Carlo, ma anche il Caffè Torino e al Neuv Caval’d Brôns.